lunedì 2 aprile 2012

'Ngute Pasquali

Buon Lunedì a tutte!!! Oggi si entra nel vivo della settimana pasquale, perciò cerecherò di proporvi delle ricette attinenti al tema. Si comincia con una ricettina tradizionale calabrese: le 'ngute. Eh si, per me non c'è Pasqua senza di loro!!! Sono dei tipici dolci lievitati, con al centro un uovo. Vengono preparati con il lievito naturale e cotte nel forno a legna. Le mie sono cotte in quello elettrico, il sapore è quasi uguale, anche se manca di quella nota in più che solo il forno a legna sa dare.



Ingredienti

1 kg di farina 00
20 gr di lievito naturale secco (o sui 250- 300 di lievito madre)
250 gr di zucchero
3 uova + quelle per le decorazioni
1 bicchiere di olio EVO
latte qb per ottenere un impasto liscio (solitamente ne serve sui 50 gr)
aromi a piacere
sciroppo di acqua e zucchero per pennellare

Attivare il lievito in mezzo bicchiere di acqua calda con un cucchiaino di sale.
In una ciotola mescolate farina, zucchero e aromi, poi disporre a fontana. Aggiungere le uova, il lievito e l'olio.
Cominciamo ad impastare il tutto energicamente fino a creare un bel composto liscio e omogeneo. Nell'eventualità aggiungere di volta in volta il latte. Bene, ora divertiamoci. Potete dare alle 'ngute la forma che più vi piace, con o senza uova al centro. Appoggiatele su una placca rivestita da carta forno ben distanziate (ne serviranno 2 di placche) copritele e lasciatele livitare in un luogo caldo per circa 2- 3 ore.
Ora pennellatele con un uovo sbattuto con un pò di latte e infornatele a forno già caldo a 170° per 25-30 minuti. Se sopra tendono a colorarsi troppo copritele con un foglio di alluminio. Una volta sfornate pennellate con uno sciroppo che avrete ottenuto sciogliendo sul fuoco zucchero con un pò di acqua.
Buon appetito!!!!





E con questa ricetta partecipo al contest " La Pasqua a tavola" del blog Fornelli profumati



31 commenti:

  1. anche da me si fanno, si chiamano in un altro modo, ma li adoroooooooo!!! ne mangerei quintali!!! bravissima...

    RispondiElimina
  2. oddia ma sono troppo belle e sicuramente buonissime sembrano così soffici!!!!!!! :-)

    RispondiElimina
  3. ma che belle! anche io oggi pasqua ;)

    RispondiElimina
  4. Ciao, se ti va di passare da me ho un regalo per te!!!

    RispondiElimina
  5. Che buone, sembrano così morbidose!!! Bacioni

    RispondiElimina
  6. Tesoro che modo goloso di prepararsi alla settimana Santa!!!!!!!!!!! Starò qui a gustare tutte le tue preparazioni....Complimenti!!!!Un bacio grande e buon Lunedì!!!!!!!!

    RispondiElimina
  7. non li conoscevo!! bellissimi e chissà che buoni!!! baci

    RispondiElimina
  8. Io quest'anno non farò nulla.. quindi prendo da voi ciò che vedo in foto!!! Ottima ricettina la tua.. bacioni :-)

    RispondiElimina
  9. Ma che bella idea pasquale!!!

    RispondiElimina
  10. Io invece non le conoscevo, un gran peccato perchè sembrano ottime, grazie per aver condiviso la ricetta!Ciao ciao :)

    RispondiElimina
  11. Da noi si fa una cosa simile, si chiamano titole!! Sono deliziose!

    RispondiElimina
  12. che deliziose!!! :) non le conoscevo! :) Buon inizio settimana!!!

    RispondiElimina
  13. E si....ricetta calabrese calabrese ! Ciao

    RispondiElimina
  14. non conoscevo questo dolce, ma lo trovo invitante!

    RispondiElimina
  15. Sono splendide!! E poi la genuinità delle cose fatte in casa è sempre la genuinità delle cose fatte in casa =)
    Complimenti...

    RispondiElimina
  16. non conoscevo questi dolic, ma li trovo invitanti!

    RispondiElimina
  17. che belle e che buone!!!!!mi piacciono proprio un sacco....bacini

    RispondiElimina
  18. Ma che buone, sembrano soffici, non le conoscevo, proverò a farle!Ciao

    RispondiElimina
  19. Non le conoscevo neanche io!!!..mi viene fame solo guardando le foto :)

    RispondiElimina
  20. come dice iva da noi si fa un qualcosa di simile che si chiama titola. un abbraccio

    RispondiElimina
  21. ciao, non le conoscevo .... non si è mai finito di scoprire cose buone! Piacere di conoscere i tuoi piatti.... Buona giornata!

    RispondiElimina
  22. Ma ch edolce delizioso!! non sapevo fosse un dolce tipico Calabrese!! ti è venuto benissimo e sembra anche molto buono!!
    bravissima!! bacioni

    RispondiElimina
  23. Questo dolce pasquale non lo conoscevo, ma lo aggiungerò presto alla lista di quelli da fare. Se passi da me ti ho lasciato un pensiero

    RispondiElimina
  24. Ma quanto sono belle, non lii conoscevo brava!!
    bacioni!

    RispondiElimina
  25. Come è bello scoprire i dolci tipici regionali delle feste! Non conoscevo lengute, ma adesso le devo provare!!!

    Approfitto x invitarti alla mia nuova sfida mensile dedicata ai dolci:
    http://morenaincucina.blogspot.it/2012/04/una-nuova-iniziativa-sfida-mensile-un.html

    A presto!

    RispondiElimina
  26. E' vero, il forno a legna migliora il risultato finale dei nostri lievitati (sia dolci che salati). Però, purtroppo, non tutti abbiamo la possibilità di usare un forno a legna. Il risultato che hai ottenuto con questi panini è davvero degno del miglior fornaio. Complimenti!

    RispondiElimina
  27. Le conosco molto bene! Sono buonissime, tra pochi giorni le preparerò insieme alla mia nonna calabrese! Bravissima!

    RispondiElimina
  28. Ciao, troppo carino il tuo blog! Non conoscevo questo dolce, sembra buonissimo! Mi unisco ai tuoi lettori!

    RispondiElimina
  29. Che bella questa ricetta pasqualina! :) Mi unisco anche io ai tuoi lettori, grazie per la visita!!A presto!! ;)

    RispondiElimina
  30. Un dolce che non conoscevo ma sicuramente molto buono, grazie ancora, Terry.

    RispondiElimina

Lascia una traccia del tuo passaggio, è sempre un piacere per me!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...