mercoledì 18 gennaio 2012

Panini di S. Antonio

Ieri era S. Antonio e nella città dove vivo, Prato, si è soliti preparare questi panini semidolci, che la mattina del 17 Gennaio si trovano benedetti dal prete nei panifici.  Io li adoro, il procedimento è un pò lunghino ma per me ne vale proprio la pena!

Ingredienti

250 gr di farina
mezzo panetto di lievito di birra
50 gr di olio di semi
50 gr di zucchero
50 ml di acqua tiepida
mezza patata lessa
scorza di limone
acqua e zucchero qb x la glassatura

sciogliete il lievito in mezzo bicchiere di acqua tiepida con un cucchiaino di zucchero, quando sarà comparsa la schiumina aggiungete metà farina, impastate e fate lievitare a caldo per 40 minuti (deve aver raddoppiato il volume). Trascorso questo tempo, disponete la restante farina a fontana in una ciotola ed aggiungete zucchero, olio, acqua, scorza di limone, la patata ed il lievitino. Impastate energicamente per una 10 di minuti, dovrete ottenere un composto liscio. Incidete a crece, coprite e fate lievitare al caldo per 1 ora. Io per aiutare la lievitazione metto l'impasto in forno caldo (50°) spento. Una volta raddopiato il volume, formate tante palline aiutandovi con le mani unte di olio e ponetele a distanza di 1 cm su una placca foderata di carta forno. (dovrebbero uscirvi 24 palline).Riponeteli in forno caldo spento per una mezz'ora, o fino a che si saranno  unite. Metterle in forno preriscaldato a 200° per un 15-20 minuti. Si dovranno dorare ma ai lati dovranno essere un pò bianchi. A questo punto spennellateli con uno sciroppo precedentemente preparato lasciando sciogliere mezza tazzina di zucchero e mezza tazzina d'acqua in un pentolino. Lasciare ancora qualche minuto in forno. A questo punto sfornate i vostri panini, divideteli in gruppi da 6 e rispennellate con lo sciroppo di acqua e zucchero.







 E con questa ricetta partecipo al contest  " La Toscana nel piatto" di Pan di Ramerino


16 commenti:

  1. Che bei panini...e che bella tradizione....
    Complimenti hai ragione ...Ne valeva proprio la pena!!!!
    Bacioni

    RispondiElimina
  2. Sono proprio belli oltre che buoni!Ciao

    RispondiElimina
  3. Bellissima ricetta. Ero alla ricerca di panini lievitati ed ho trovato questa. TE la copio, grazie.

    RispondiElimina
  4. Che buoni e belli da vedere ... cosi tondi, veramente una bella ricetta di tradizione! Ciao, sei invitata di passare da me, io ritornerò di nuovo! Ciao, Emily!

    RispondiElimina
  5. Che belli!!!!!!!!!!!!
    W le tradizioni!!!!

    RispondiElimina
  6. Io divento matta per quei paninetti....ne mangerei uno dietro l'altro....ne è avanzato qualcuno????

    RispondiElimina
  7. che aspetto fantastico cotti al punto giusto

    RispondiElimina
  8. Ciao!!! grazie del commento che hai lasciato nel mio blog!!!!Ma che bellissimi panini.. e son sicurasaranno ottimi1 Che bella tradizione.. Torna a trovarmi .-)

    RispondiElimina
  9. Che panini deliziosi!! Bravissima! grazie per essere passata da me, da oggi ti seguo anche io ^_^

    RispondiElimina
  10. sono proprio belli questi panini, un pò mi ricordano come impasto i maritozzi. La doratura e la lucidatura sono fantastici, bravissima.
    Mi sono unita ai lettori fissi delt uo blog e se ti va di passare da me ne sarei felice, un abbraccio e buona serata

    RispondiElimina
  11. Che aspetto meraviglioso ... li voglio provare per la merenda di domani. Mi sono unita ai lettori fissi del tuo blog ... passerò ancora per qualche ricettina ciao

    RispondiElimina
  12. uh che belli, ti sono venuti così perfetti!

    RispondiElimina
  13. ma sai che sono veramente belli così lucidi e dorati? Brava ;o)

    RispondiElimina
  14. NOn li conoscevo questi panini deliziosi, essì che io sono nata il giorno di S. Antonio!!!!!

    RispondiElimina
  15. Bellissimi!!Sicuramente anche moooolto deliziosi!! Bravissimaa!!

    RispondiElimina
  16. Sembrano davvero invitanti!Da provare..Complimenti :)

    RispondiElimina

Lascia una traccia del tuo passaggio, è sempre un piacere per me!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...